Decontaminazione della scena del crimine comporta la rimozione di tutti quegli elementi che sono estranei allo scenario originale,  sia a causa dell'esistenza di elementi di interesse forense come il corpo della vittima o altri elementi di prova, l'esistenza di personale di polizia o estraneo alla scena come è stata trovata o l'adeguatezza della fotografia per le condizioni di illuminazione in cui presumibilmente il fatto investigato sarebbe stato effettuato.

Il suo scopo è quello di permettere una migliore valutazione della scena del crimine da parte del giudice, o di consentire l'analisi della fotografia come avrebbe dovuto essere presa se fosse stata fatta diligentemente (Ad esempio, il personale di polizia circola dove dovrebbero essere trovate solo la vittima e il materiale probatorio).

Questo costituisce una sfida sia per il giudice e per la parte che deve esporre sulla modalità di accadimento del crimine.

Dr. Santiago Luis Pupi Cervio

Penalista